Il rischio di finir al tappeto per non aver un tappeto ti rende zerbino nei confronti dei negozi hipster

Premessa: Per la stesura di questo post sono stati scelti oggetti inutili provenienti da allevamenti certificati.

Succede che tu non abbia un tappeto scendidoccia. Che poi perché si chiami scendidoccia non mi è chiaro, visto che la doccia non è posizionata in alto. Sarebbe più corretto dire “escidoccia”. Fatto sta che, sia che tu scenda o che esca, ogni volta che fai una doccia ti allunghi in posizione yoga per prendere l’asciugamano, asciugare un piede, posizionarlo nella pantofola, ripetere tutta l’operazione con l’altro piede cercando di non scivolare lungo per terra.

Succede che ti ricordi di non avere uno scendidoccia mentre sei all’interno di Tiger, la catena della paccottiglia hipster (chi dice il contrario dovrebbe dare un’occhiata a quanti baffi arricciati decorativi ci sono: baffi-spugna, baffi di gomma, baffi decorativi per bicicletta, baffi per camuffarsi).

Succede che il summenzionato negozio abbia delle solette di plastica scendidoccia massaggianti al modico prezzo di 3 euro.

Mh! Meno di un tappetino, che, tra l’altro, sai quanti batteri ospita sulla sua superficie? E poi sono solette massaggianti!

Mi sono reso conto in un momento successivo che forse fossero progettate per le donne. La foto di un piede con lo smalto rosso sulla confezione doveva significar qualcosa. O anche il fatto che potessero trasformarsi in infradito con un fermaglio a cuoricino.

Dato che, inoltre, avevo un altro euro che mi pesava nella tasca, ho deciso di investirlo in questo gradevole avvolgiauricolari gommoso, che puzza come le sorpresine di plastica incluse nelle buste di patatine che compravo da bambino e che, da buon incauto acquirente, acquistavo appunto solo per il regalo in esse contenuto.

2015-05-12 19.55.32

Si accettano scommesse tra quanto tempo getterò via le solette massaggianti e l’animale gommoso.

Non mi capita spesso, per fortuna, ma sono uno propenso a quello che definisco l’incauto acquisto. Cioè il comprare una cosa sostanzialmente inutile che però credi che ti serva senza provvedere prima ad accertartene.

E voi fate incauti acquisti?

Annunci

45 Pensieri su &Idquo;Il rischio di finir al tappeto per non aver un tappeto ti rende zerbino nei confronti dei negozi hipster

  1. Pare anche che ci sia stato un periodo in cui vendevano ombrelli con i baffi sopra. E i cerotti li abbiamo menzionati? Baffi ovunque, che poi va di moda avere la barba tra gli hipster e questa correlazione non l’ho ben capita. (Ok, disegnare barbe stilizzate fa schifo, o forse in Danimarca si usa diverso)
    Comunque io compro oggetti di cartoleria che poi finisco pure per non usare, ma è più forte di me. 😛

    Mi piace

  2. Tutta la mi avita è un esempio di incauto acquisto indecisionale.

    Ovvero rimago indecisa fino all’ultimo e poi incauto nell’acquisto.
    Quando non acquisto è perchè non era incauto e serviva davvero, ma questo lo scopro solo quando ormai non posso più comprarlo.

    Mi piace

  3. Essendo nata più tirchia di zio Paperone vorrei poterti dire che non sono soggetta a incauti acquisti, ma non posso mentire a me stessa quando apro la mia credenza e vedo un numero spropositato di tazze TUTTE comprate da me, che se un giorno dovessi andare a vivere da sola la mia famiglia rimarrebbe con una sola tazza e per giunta sbeccata.
    Ed ho anche in progetto un altro acquisto incauto per quando arriverà lo stipendio. Dico incauto perché è una cosa fighissima, almeno per me, ma pressoché inutile, eppure non vedo l’ora che arrivino i soldi per comprarlo…bah…

    Mi piace

  4. Incauti acquisti. Sempre. Ma in generi alimentari, compro ogni schifezza nuova venga proposta e messa in evidenza dal supermercato di turno… provo tutto. Devo avere ancora in casa una lattina di roba indiana non ben specificata, mi sa che devo cercarla e buttarla, rischio che si trasformi in qualcosa di animato…. O___o

    Mi piace

  5. voglio la foto delle solette scendi doccia massaggianti….

    Si. Una volta decisi di fare la manicure da una tipa che pare si prendesse 20 euro. Poi però, girando in un negozio cinese, trovo a 5 euro il kit per le unghie. Un arnese che sembra più una smerigliatrice e un phon asciuga smalto. Ideali per limare ed asciugare le unghie. Poi con altri 5 euro ho acquistato uno smalto buono, di marca, che aveva in omaggio un fissante smalto. 2 al prezzo di uno… Un buon affare per la manicure. Ho risparmiato 10 euro delle 20 preventivate per la tipa. Ma mi ritrovo una smeriglia-unghie che non mi serve a gran chè, un aggeggio che emette aria fredda e uno smalto oramai asciugato, perchè mi sono accorta che il nero, a me, sulle unghie, non sta bene.

    Mi piace

  6. Secondo me Tiger in danese significa “acquisto incauto”. Da quando lo conosco sono scesa di tre classi sociali per quanti soldi ci ho buttato in oggetti totalmente inutili. Ma lo adoro ❤

    Mi piace

  7. Tiger è istigazione a delinquere pura, quanto ad acquisti incauti, poi ora che ce n’è uno proprio dietro casa mia è la fine. una sera che sono uscita dall’ufficio e non avevo niente da fare, ci sono andata apposta per bruciarmi 10 euri senza motivo. e li ho sputtanati tutti in caramelline e robe cioccolatose

    Mi piace

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...