Non è che il motto del notaio sia “Rogito, ergo sum”

Ogni individuo di questo Pianeta sente di appartenere a un qualcosa di più grande e significativo, per dare un senso alla propria esistenza. Nel caso appartenga invece a un qualcosa di non-significativo, il fatto stesso di caratterizzarlo come tale è una autoesaltazione del sé: guardatemi, sono il primo tra gli ultimi, quindi sono degno di nota.

La mia, ad esempio, è una non-generazione.
Noi nati negli Ottanta siamo compres(s)i tra la Generazione X che ha posato i bomber e i jeans a vita alta e probabilmente oggi vi sta negando un prestito in banca, e i cosiddetti nativi digitali, gente che non ha fatto neanche in tempo a nascere e già era degna di nota perché vomitava la pappa su un tablet. Probabilmente mentre adesso scrivo sul blog c’è una youtuber quindicenne in diretta video che fa centomila visualizzazioni parlando di assorbenti di Hello Kitty.

In teoria siamo ancora noi non-significativi quelli che dovrebbero avere in eredità il mondo da chi li ha preceduti. Un mondo fatto di linee di comunicazione, anticrittogamici, prodotti per la calvizie, cialde per il caffè e agenzie interinali.


Ho tralasciato l’olio di palma perché adesso stanno tutti facendo in modo di farlo scomparire e non lasciare niente alle generazioni future. Se questo non si chiama egoismo, non so.


Ma come si eredita il Mondo? Esiste un notaio che convoca l’interessato e gli comunica che una generazione gli ha lasciato il Mondo o una porzione di esso? E come fa tale notaio a rintracciarti? Usa la geolocalizzazione di Google?

Ho scoperto che Google adesso sa dove sono stato anche se ho cercato di evitare di farglielo sapere. In pratica è una versione 3.0 di una madre.
L’assistente di Google Foto (e non sapevo di avere un assistente) ha organizzato le mie foto senza che glielo avessi chiesto e ha identificato dove mi trovassi in base a ciò che avevo fotografato.

Ma va’? Non lo sapevi? Ma dove vivi?

Ecco, appunto, non lo so più dove vivo.
Ho tre vite separate al momento. Ho il lavoro all’estero, la famiglia al Sud e una Trallallà al Nord. Comincio a sentirmi sfasato. E sono anche preoccupato: se mi cercasse il notaio per consegnarmi il Mondo, riuscirebbe a trovarmi?


Mi sono accorto che avevo già utilizzato la battuta sul rogito, ma mi sento troppo stanco per cambiare titolo.


Annunci

28 Pensieri su &Idquo;Non è che il motto del notaio sia “Rogito, ergo sum”

  1. tranquillo… il notaio serve solo se erediti qualcosa di valore, non i debiti. Per quelli si fa viva direttamente l’agenzia delle entrate (o come si chiamerà quando ti troveranno), con tempi più lunghi, ma sicuramente nel momento peggiore possibile.
    Perchè lo sai che tu, e tutti quelli nati dopo di te, erediteranno solo debiti e disgrazie, no?

    Mi piace

  2. Stai tranquillo, non ci troverà perché siamo troppo non-significativi (sa già che non serviremmo manco per saldare i debiti). Ps. ecco chi era quella vocina che l’altra sera mi diceva: Ma ancora in giro stai a quest’ora ?? La versione 3.0 di mia madre!!! Che ansia.

    Mi piace

  3. Non sapevo di avere assistenti… sfiga, potevo dare a loro un po’ della mattanza di lavoro che avevo in questi ultimi mesi.
    Comunque concordo su tutto… a parte la questione foto (non ho foto nuove da 3 anni) e sulla posizione geografica.
    Il resto è sfasamento puro.

    Mi piace

    • Tra l’altro a proposito di posizione geografica, mi trovavo dalle tue zone a Capodanno! È lì che mi ha identificato Google.

      Cioè in realtà mi ha identificato a Trento, poi per il resto mi trovavo in zone così sperdute che neanche google le conosceva e le ha etichettate in album generici dal titolo “Montagna”, “Lago” e così via.

      Mi piace

      • Eri nelle mie zone?
        Google ha la tendenza a mettermi in posti che non mi competono, perciò ho crisi esistenziali una volta sì e una no.
        Come ti sei trovato? Non voglio farti svelare il posto (a meno che tu non voglia), ma spero bene. Qua possono essere particolarmente urticanti quando vogliono (hai l’esempio lampante con me).

        Se mi dici che eri dalle mie parti ed eri realmente in Trentino, scateno una guerra punica 😀 ahahahah

        Mi piace

        • Ero a Lagolo, dove c’è il lago di Lagolo. O meglio ero sul Lago Lagolo dove c’è la località Lagolo. O forse c’era un Lagolo che poi è sparito e per ricordarlo hanno chiamato lago e località Lagolo.

          Non ho interagito molto con le persone del posto, però mi sono sembrate cordiali e cortesi. Ora, può sembrare una constatazione superficiale, però nel mio girovagare nella mia vita mi è capitato di entrare in un posto e sentir rispondere al mio “Buongiorno” con un mugugno, un grugnito o un agghiacciante silenzio, quindi per me il saluto è già un parametro di civiltà.

          Non abbiamo girato molto, solo mercatini a Trento e a Bolzano. Ecco, a Bolzano gli altoatesini mi sono sembrati un po’ più “ruvidi” e meno sorridenti, ma poi non ci ho fatto molto caso perché ero occupato ad assaggiare grappe. Ho scoperto l’esistenza della grappa al fieno. È buona, anche se con un retrogusto di pagliericcio.

          Mi piace

          • Ecco, eri in Trentino! Pfui. Io non sono in Trentino, oibò 😀 come se venissi dalle tue parti e dicessi: ero in Molise 😀 ehehehehe
            Campinilismi a parte, bene che ti sei trovato a tuo agio a degustare grappe e mangiare. I mercatini sono la cosa più sfacciatamente turistica che si possa trovare qua ma è una meta obbligata per “quasi” tutti. In compenso, sfortuna tua, quest’anno hanno chiuso la parte più carina del mercatino di BZ. Vabbeh. Trovavi sempre le stesse cose, solo che l’atmosfera era un po’ più raccolta.
            La grappa al fieno con il retrogusto… Ahahahahahahah 😀

            Mi piace

    • Ebbene sì, per quanto io abbia provato a cercare prodotti per la calvizie ma ho ottenuto solo quelli contro di essa. Ci deve essere un boicottaggio, oppure forse la barriera linguistica mi ha coinvolto in questo equivoco.

      Mi piace

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...