Il Vocaboletano – 8 -# o’ Panaro

Siamo arrivati all’ottavo appuntamento col Vocaboletano! Cosa uscirà stavolta dal panaro? Come? Cos’è il panaro? Beh allora vi toccherà leggere per forza l’articolo!

Viaggio al termine della notte

Siamo arrivati all’ottavo appuntamento con la nostra rubrica dialettale, il termine che ho scelto per voi questa settimana è:  o’ panaro. Dal latino panarium, ossia paniere,  cesta di pane.  Il panaro classico è quello di vimini intrecciato.

cesto

E voi vi starete per caso chiedendo: ma quante volte una persona comune usa un panaro nell’arco di una giornata o di una settimana? Domanda lecita, e la risposta che posso darvi io, è che se vivete in campagna come me, allora lo usate quasi quotidianamente per raccogliere verdura o frutta dall’orto, ma se vivete anche in città, nello specifico a Napoli, nel centro storico, vi assicuro che un panaro può salvarvi la vita, o almeno può risparmiarvi un’enorme fatica ogni giorno. I cosiddetti panari cittadini di oggi si sono giustamente adattati ai tempi, si sono evoluti, sono diventati di plastica resistente e sono di ogni colore possibile. Questo vocabolo mi è…

View original post 401 altre parole

Annunci

15 Pensieri su &Idquo;Il Vocaboletano – 8 -# o’ Panaro

  1. Mi hai ricordato una cosa che mi disse mia nonna, qualche giorno prima di morire.
    Le avevo chieso: “Quando ci vediamo?”, e lei mi aveva risposto: “Quannu l’acqua tene ‘nto panaru”.
    Ma siccome è impossibile che l’acqua stia in un cestino di vimini, quella fu l’ultima volta che la vidi.
    Già, i vecchi proverbi non sbagliano mai. 🙂

    Liked by 4 people

  2. Volendo, si può estendere la dicitura “panaro” a parecchi oggetti di vimini intrecciato, come il panaro per il pane (che detto così sembra ovvio, ma ‘o panaro “da corda” é grossomodo emisferico, quello per il pane é ellittico e non ha il manico), quello della tombola e – last but the must – ‘a panarella sotto il fiasco.
    E comunque, ‘ndo panaro ce fai tu e chi sape tu! 😂

    Liked by 1 persona

    • Grazie della doverosa precisazione (che tra l’altro non conoscevo, non sono così addentro al mondo dei panari, ricordo che uno fu sottratto a mia nonna per farci dormire il gatto!)

      Mi piace

  3. Appuntamento imperdibile il “vocaboletano”!
    Con questo post ho imparato l’uso del panaro a Napoli – tra l’altro è un bellissimo cesto artigianale intrecciato con sapienza.
    Mi piace immaginarlo pieno di frutta o con un bel gattone dormiente acciambellato dentro. 🙂

    Liked by 1 persona

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...