Non è che a corto di idee chiami l’Enel per avere l’illuminazione

Will Smith ha compiuto 50 anni. Di per sé non dovrebbe essere una cosa che fa notizia: come dice il noto adagio giornalistico, non fa notizia un cane che morde un cinquantenne ma un vegano che morde un cane cinquantenne.

Per quelli della mia generazione è come se Will Smith ci fosse sempre stato e fosse sempre stato un eterno ragazzone.

Invece gli anni passano. Come li ho trascorsi io durante i 50 anni di Will Smith? Ho mai fatto qualcosa degno di nota? Non ho mai neanche dato un morso a un cane per finire sui giornali.

A volte non ci rendiamo nemmeno conto delle occasioni che ci sfuggono. Ad esempio qualche mese fa ho avuto un’epifania riguardo un episodio avvenuto 5 anni prima. Avete presente quelle ovvietà che non avevate mai colto e che vi si rivelano mentre passate il filo interdentale segandovi le gengive, del tipo “Ah ma ne Il tempo di morire Battisti dice Motocicletta, 10 hp e non Motocicletta, riesci a capi’?? Non me ne ero mai reso conto!”.

Il mio episodio mi vede in un locale di cui conoscevo di vista la barista – di buon carattere e molto bella – e che salutavo sempre anche se non ne ricordavo il nome per quella solita situazione che nel momento in cui ti presenti a qualcuno per la prima volta ne dimentichi il nome un attimo dopo e passi il resto della vita con la vergogna di chiedere Scusa ma tu come ti chiami?.

La ragazza era nota per la torta all’hashi…all’Hashirama (una antica ricetta giapponese) che preparava con le sue manine e che verso l’una-le due prima di chiudere faceva girare per il locale offrendola ai presenti rimasti. Per stordirli e mandarli via più facilmente, probabilmente.

Una sera vado al bancone, le chiedo un cicchetto. Lei me lo serve e poi mi fa, socchiudendo gli occhi e sorridendo

– Bevi da solo?
– No lo porto fuori al tavolo
– Ah…perché sennò me lo facevo con te.

E sorride di nuovo e mi guarda negli occhi. Io rispondo:

– Ah. Quant’è?

Pago e vado via.

Orbene, qualche mese fa in una sera d’inizio estate mentre mi sturavo un orecchio col mignolo dopo una nuotata ho avuto un’illuminazione: “Ma non è che quella volta del 2013 quella tizia ci stava a prova’?!?”. E mi sono dato uno schiaffo in faccia. Per finire di sturarmi l’orecchio.

Quella sera stessa l’ho cercata su facebook. Non ne ricordavo il nome ovviamente ma rammentavo quello della sorella con cui avevo frequentato uno pseudocorso di cinema (a cui mi ero iscritto per fare un favore a chi lo gestiva e con la speranza di poter vedere film gratis, speranza presto disillusa). Cercando tra i suoi amici avrei trovato anche lei, molto probabilmente.

Può sembrare una cosa da maniaci, ma era più che altro la curiosità come quando in preda all’insonnia alle 3 di notte cerchi su YouTube un tutorial che spiega cosa succede dando fuoco a un composto di zucchero e bicarbonato.

E inoltre speravo di scoprire che, oltre a perdere il fascino che aveva all’epoca, fosse diventata antipatica e facesse cose orribili come mettere Mi piace a pagine come lo Sgargabonzi.

Orbene, l’ho trovata e ho scoperto che è diventata un’artista. Cioè, si scatta foto in bianco e nero con una Reflex.


Io sono un giornalista perché scrivo su WordPress.

 


Si scatta foto in bianco e nero in lingerie e baby doll di pizzo con una Reflex.

E Will Smith ha 50 anni!

Annunci

40 Pensieri su &Idquo;Non è che a corto di idee chiami l’Enel per avere l’illuminazione

  1. NO! Will Smith NON HA 5O ANNI!!!! non dire fesserie non mi fare arrabbiare che ti tolgo la coperta, la ciotola delle crocchette e anche il tiragraffi!
    Ma pensa te, Will Smith cinquantannimastiamoscherzando???

    Mi piace

  2. Credo che prima dei cinquanta anni o ti lancerai da un elicottero con l elastico come ha fatto Will o leverai reflex e lingerie a questa qui, la torta non l ho capita, e dalla macchinetta questa settimana nemmeno un peluche. Però ho preso un bracciale alla fiera del oriente che mi fa fare sogni molto complessi, no non te lo presto.

    Mi piace

    • La torta se non la comprendi allora non provarla potresti farti qualche brutto trip inconsapevole, un po’ come i sogni del tuo bracciale ma non credo che la Finanza ti possa fermare per possesso di bracciale anche se per uso personale.

      Piace a 1 persona

        • Sempre mi capita lavando i piatti di avere illuminazioni. Comunque sto sempre nello stesso posto dell’ultima volta che me l’hai chiesto, alle spalle del Vesuvio che manco lo vedo perché la gente che non è di qui non sa che dietro al Vesuvio c’è un altro vulcano estinto più vecchio.

          Piace a 1 persona

          • Ho sommamente capito, ma li i gatti vanno a ruba, poi vai a teatro alle Ruins con passo felpato, oggi ho freddo gattino mio è visto che sei in diretta mi sento di confidarmi, come t la cavi a vendere case ? Io un vero schifo, potrei affossare la reggia di Versailles come posso rendere più succulenta questa mia impresa ? Ti è rimasta una fettina di torta per gli acquirenti ?

            Mi piace

            • Vendere case? A stento in vita mia sono riuscito a vendere collezioni di fumetti su Subito, sapessi come ho dovuto faticare, dopo quella esperienza ho chiuso con la vendita e mi sono dato allo shopping personale. La torta niente più, andata via la barista andati via i sogni, come posso fare per recuperarli?

              Piace a 1 persona

              • Qui un gioielliere mise manifesti gigant schi e comprava Lego, gli portai mezza casa, sai quanto mi voleva dare ogni scatolone ??? Due euro, ladro, me li sono cellofanatrici nel guardaroba, ma se mi offri la metà della spesa sono tuoi e dai e dai i gatti amano i mattoncini…..ti ho lasciato anche altri commenti ignorali, i giorni di pioggia divento gattara.

                Mi piace

  3. A volte succede anche a me, capisco episodi inutili anni dopo. E continuo a ritenerli inutili, ma mi tormento di non aver colto subito l’inutilità di quello che avevo davanti.
    Di contro sono bravissimo a cogliere le opportunità quando non me le porgono… smanaccio a caso finché, ad un certo punto, non tiro su qualcosa. Di solito quella che non voglio.

    La torta hashirama è qualcosa che, nel lungo periodo, ti uccide. Un po’ come gli anni che passano.

    Mi piace

    • Smanacciare è una buona tecnica, da ex portiere – mio malgrado – la capisco, o palla o testa di qualcuno era la mia tattica, oggi che mi sono ritirato comunque rivango i bei tempi andati buttando le mani avanti a caso. È utile per scansare fatiche, tu le butti avanti come a dire Ops mi sono cadute non posso aiutarti.

      Mi piace

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.