Insalata mista di nulla

Oggi è stata una giornata in cui non mi è successo nulla di particolare ma in cui ho raccolto tante piccole cose che messe insieme possono costituire il tipico miscuglio che realizzi quando non hai l’occorrente per un vero pasto e allora sbatti un uovo e ci butti dentro degli avanzi vegetali o animali per una frittata, oppure hai mezza salsiccia nel congelatore e mezza cipolla sul tavolo e le metti insieme coi borlotti per un leggero e fresco piatto estivo.

Gli ingredienti di oggi sono:

  • L’autobus in cui sono tornato puzzava di alito a fine giornata. Avrete presente l’alito da fine giornata di lavoro, ebbene, l’autobus aveva quell’afrore lì. Ed era vuoto. Il che, considerando che era fine giornata, potrebbe significare che anche gli autobus sviluppino l’alito da fine giornata. Oppure che in precedenza un gruppo di persone con l’alito da fine giornata era salito respirando a bocca aperta.

  • Il karma può colpire non solo vendicandosi ma anche facendoti venire i sensi di colpa. Al supermercato mentre ero in coda alla cassa ho finto di ignorare una signora, con in mano soltanto una bottiglia di latte, posizionata quasi di fianco a me, come a farsi vedere sperando di passare avanti. Dato che in precedenza ero stato vittima di un torto (una signora mi aveva spinto senza manco chiedere scusa) volevo vendicarmi dell’universo non usando cortesia. Se non che nel posare il carrellino vicino la cassa stavo per far cadere gli altri carrellini perché non riuscivo a incastrare il mio e la signora che non avevo fatto passare avanti mi ha aiutato. E mi sono sentito in colpa.
  • Ho visto una ragazza con in mano una rosa che aveva strappato da un’aiuola e ho provato disprezzo per lei.
  • Ho visto una signora vestita stile loli.

    DIDASCALIA D’ABBIGLIAMENTO
    Lo stile lolita è una moda nata in Giappone e che trae spunto dall’abbigliamento vittoriano: gonne ampie e lunghe, calze, sottovesti, corsetti, cappellini. Nel tempo poi sono nati vari stili e quindi dal lolita classico si possono trovare poi varie interpretazioni. La signora che ho visto non so a che corrente appartenesse, dalle scarpe al cappellino era tutta in bianco quindi forse sarà stata – invento – una white loli.


  • Non riesco più a seguire W. e il suo inglese. Ho il terrore di trovarmi da solo con lui perché attacca a parlare col suo americano Yo man ‘cuz I don’t give a fuck of this shit it was totally crazy e io vado in difficoltà perché invece comprendo uno se mi parla come il Doctor Who o come Ian McKellen o come la Regina Elisabetta (in ordine di importanza). Sono vittima di un equivoco che io stesso ho contribuito a creare perché in 4 mesi ho sempre dato l’impressione di capirlo perfettamente, del resto mi basta afferrare una parola e io mi attacco a quella per dare una risposta pertinente col discorso in una percentuale tra il 50 e il 75% (perché piuttosto che scendere sotto il 50% di pertinenza preferisco tacere).
  • Guardando su fb delle immagini riguardanti l’ennesima fiera del fumetto in corso in non so che posto d’Italia ho riflettuto sul fatto che le fiere del fumetto negli ultimi due anni mi stanno venendo molto a noia. Ma non per il fumetto in sé né per l’animazione, anzi lunga vita, ma per tutto il carrozzone che di solito le accompagna. A cominciare dai videogiochi, che poco c’entrano col fumetto anche se possiamo dire che ci sono videogiochi tratti da fumetti: devono però spiegarmi perché poi al Comicon trovo uno stand su FIFA o su PES che attira uno stuolo di tamarri vogliosi di farsi una partita gratis? Ma posso anche comprendere che rientri tutto nell’insieme del nerdismo, quindi lunga vita anche ai videogiochi. Sono quelli che fanno i video su youtube e che la gente chiama youtuber che mi stanno proprio sui coglioni e che non ne posso più di sentire nominare, figuriamoci di vederli a una fiera del fumetto.
Annunci

31 Pensieri su &Idquo;Insalata mista di nulla

  1. Il fastidio alle fiere del fumetto e del gioco di questi bambinetti coglioni che giocano a questi giochi deludenti e pensano di sapere tutto, usando termini da soggetti anglofoni che non hanno mai, non dico giocato, ma neanche visto, Rockford!
    Alle fiere del genere io ci vado solo per giocare e abbracciare ragazze seminude, diamine!

    "Mi piace"

  2. Ti vengono molto bene le insalate miste di nulla 😉
    (per me sempre +100 punti per chiunque diffonda i Griffin)
    Il fatto che tu ti senta in colpa per la tua vendetta contro l’universo… beh, non credo sia da tutti, anzi sono cose da cuori superiori (a meno che tu non sia uno che si colpevolizza sempre, scusa se non ho ancora abbastanza materiale per valutare, spero che tu non lo sia, s’intende)
    Gìà che ci sono ti ringrazio per le didascalie, càpita che facciano un po’ “professorino” ma, almeno nel mio caso, si sono rivelate tutte utilissime 😉
    Saluti e ogni bene

    "Mi piace"

    • Negli ultimi anni ho assistito al fenomeno dell’incremento delle cosplayer zozze, beninteso, non voglio dare della zozza così liberamente, però è vero che sono incrementati i cosplay di personaggi che di vestito hanno ben poco!…Il limite tra divertimento ed esibizionismo a volte si confonde, come quando vidial comicon una wonder woman interpretata da una 40enne che girava in tanga. Nulla vieta a una 40enne di interpretare wonder woman, per carità! E poi aveva un fisico veramente molto bello. Ma faceva strano vedere una 40enne seminuda in mezzo ai ragazzetti sbavosi 😀

      Piace a 1 persona

  3. Quella cosa della frittata fatta con avanzi e il nesso col post che ne è uscito devo dire che mi è piaciuto assai (soprattutto per la frittata che faccio sempre anche io a casa! Ahahah!).
    Sull’inglese io sono molto più ferrato a parlare con un americano, grazie al fatto che sono cresciuto a South Park e serie animate (per adulti) americane. Comunque stai tranquillo che è normale non capire tutto all’inizio. Conta che i primi giorni (settimane) passati in Olanda molte volte fingevo di capire. Quindi capisco la tua situazione, ma fidati che dopo un po’ ti abitui l’orecchio e capisci tutto. Solo questione di abitudine.
    Per concludere, il discorso fiera del fumetto. In effetti è una fiera del nerd, però se ci pensi che una delle più belle che fanno si chiama Lucca Comics & Games. Direi che i videogiochi rientrano nella categoria 😉
    Comunque provo lo stesso odio per “quelli che fanno i video su youtube”.

    "Mi piace"

  4. la vera domanda sarebbe: cosa ne pensi del nono dottore? credo di essere l’unica sua fan nell’universo.

    e per inciso: ian mckellen > tutto il mondo conosciuto, ma la regina è la regina.

    "Mi piace"

  5. Ignorare la signora con in mano una sola bottiglia di latte, ohibò! 😦
    E’ stata carina con te ed è giusto sentirti un pò in colpa! 😉
    Quest’insalata è uno spaccato di vita che ho letto con piacere. Anche a me piace trovare nel post le didascalie, bravo 😀

    "Mi piace"

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.