Nuovissimo dizionario di luoghi comuni, frasi fatte e retorica (A-J)

Ispirato al Dizionario dei luoghi comuni di Gustave Flaubert.

Parte I: A-J.
I rimandi alle voci non presenti, fanno riferimento alla seconda parte, ovviamente 😀
Parte II: K-Z

A

Acida = una donna che non fa sesso.
Albergo = un posto sempre in ottima posizione. Centralissimo.
Amore = arriva quando meno te lo aspetti.
Aria = quella condizionata fa male, ma d’estate non si può stare senza. Poco dopo, precisare che non fa male l’aria condizionata ma lo sbalzo termico, suscitando l’approvazione dei presenti.
Assassino = persona che prima dell’omicidio salutava sempre i propri vicini.
Assistente = quello di un professore è un individuo frustrato che gode nel tormentare gli studenti.
Ateo = persona priva di etica e morale.
Attesa = 1) periodo di tempo inutile dalla durata variabile che prolunga il piacere; 2) è dolce in gravidanza.

B

Birra = bevanda che va ingrassare.
Blogger
= 1) aspirante scrittore/poeta in perenne aspirazione; 2) amante della cucina; 3) neomamma; 4) esperta di moda.

C

Calciatore = 1) individuo che guadagna troppo denaro; 2) essere privo di intelligenza.
Calciatrice
= lesbica.
Calcio = sport che non ha più valori, girano troppi soldi e non esistono più bandiere.
Caldo
= è da record, ma il vero problema è l’Umidità (vedi).
Cane
 = è migliore di certe persone. Citare episodio di cane che va al cimitero sulla tomba del padrone.
Cartoni animati = quelli di una volta erano più belli e poetici. Oggi sono diseducativi e violenti.
Cervello = 1) organo che fugge da un Paese: Fuga dei c.; 2) organo che si spegne quando si va al cinema; 3) è sempre pieno di Figa (vedi) e di sport negli uomini, di pettegolezzi e vestiti nelle donne; 4) ne usiamo solo il 5/10/20%.
Ciclista = drogato.
Clima = non sta cambiando, l’ultimo inverno è caduta un sacco di neve.
Cuore = organo al quale è impossibile impartire comandi.

D

Dimensioni = non contano mai, l’importante è saperlo usare. Intervenire motteggiando: “ah, quindi tu ce l’hai piccolo?”.
Disco
= l’ultimo disco di una band è sempre peggiore del precedente.
Doppiaggio = quello italiano è il migliore del mondo anche se è molto meglio guardare i film in lingua originale.
Droga = termine accostabile a qualunque cosa cambi la percezione e crei una dipendenza: La televisione è una d., Il calcio è una d., Facebook è come una d..

E

Elezioni = una perdita di tempo, tanto non cambia nulla e poi sono tutti uguali (v. Politici).
Emergenza = è sempre straordinaria. Può aprire la strada a Solidarietà (vedi).
Endorsement = anglicismo da usare in luogo di “appoggio”, “approvazione”, “investitura”, “sostegno”.
Esodo = lo diventa il periodo delle vacanze: è seguito da un controesodo da bollino nero.
Estate = ogni anno è torrida.

F

Fabrizio de André = cantautore che andrebbe studiato a scuola.
Facebook
= social network oggetto di critiche da parte dei propri utenti perché non c’è privacy, è frequentato da brutte persone e fa perdere troppo tempo.
Famiglia = 1) quella tradizionale è a rischio; 2) quando è una f. ricca e influente, manifestare stupore se ha allevato un delinquente: Un giovane di una f. bene.
Farfalle = vivono e si riproducono negli stomaci.
Felicità = non piove dal cielo.
Figa
= i maschi ce l’hanno sempre in testa (v. Cervello).
Fila = quella accanto procede più veloce.
Fotografia = di un film, bisogna dire che la si è apprezzata.
Francese = antipatico, snob.
Futuro = ci è stato rubato.

G

Garibaldi = ha rovinato tutti.
Gatti = 1) animali opportunisti e anaffettivi; 2) chi ha un gatto è più sensibile e intelligente.
Gay = 1) nulla contro, a patto che se ne stia lontano e non ostenti; 2) quando ce ne è più di uno si forma una lobby d’influenza; 3) se non sei gay non puoi fare lo stilista.
Gelato = un pasto completo.
Gelo = ogni anno stringe il Paese nella propria morsa.
Germania = Paese dove non esistono limiti di velocità, la raccolta differenziata funziona, si utilizzano energie alternative e gli operai guadagnano il doppio rispetto agli operai italiani. Odia l’Italia per invidia, infatti ogni anno i tedeschi ci vanno in vacanza.
Giapponese = 1) gran lavoratore; 2) educato; 3) pervertito.
Giornalista = sinonimo di fazioso.
Gonna = indumento che se è molto lungo vuol dire che chi la indossa è una fricchettona. Se è corto, è una zoccola.

I

Ideologia = oggi non ne esistono più. Dirlo con tono solenne e nostalgico ma senza esagerare.
Immigrati = vanno aiutati a casa loro. Premettere che non si è razzisti prima di dirlo.

Inglese (abitante) = 1) sempre ubriaco; 2) non si lava.
Inglese (lingua) = non si va da nessuna parte, senza.
Italia = Paese dove non funziona mai nulla ma dove la gente è ospitale, creativa e si bea di buon cibo, sole, mare e monumenti alla faccia di tutto il resto del Mondo che muore di invidia.
Italiani = non sono uniti.

J

Jim Morrison = 1) un poeta; 2) produttore di aforismi.

Note del curatore
1) se qualcuno vuole contribuire suggerendo altri termini (anche per la seconda parte), ben venga! 😀
2) alcune voci non sono lontane dal vero. Ad esempio, Il caso del calciatore è palese: ciò che rende buffa la cosa è il fatto che – come tante altre cose – venga ripetuta più volte come una verità incisa sulla pietra e, come tale, incancellabile. Detto in modo più semplice: stacca l’abbonamento a Sky, allora, e smetti di finanziarli!

Annunci

37 Pensieri su &Idquo;Nuovissimo dizionario di luoghi comuni, frasi fatte e retorica (A-J)

  1. Ahahahah… Fantastico!!!
    Attendo altre perle di saggezza nella seconda parte… E immagino ci sarà anche la terza, visto che… non c’è due senza tre, giusto?! 😀
    Baci!

    Mi piace

  2. …Gin ti dirò io nella A inserirei
    “ancora”: se te lo sta dicendo una donna verificare la posizione dell’accento, potrebbe non essere un’incitazione a proseguire quanto piuttosto un invito a levarsi dai coglioni!

    Mi piace

    • Finanzi le fiction che rappresentano la camorra!…XD Mi hai fatto pensare che potevo inserire anche una cosa del genere, quelle polemiche retoriche sul fatto che film o fiction rappresentino male il Paese, che io mi chiedo come sarebbe allora applicare questo principio alle produzioni del resto del mondo, non so, il Pacifico è abitato da Godzilla o altri Kaiju?

      Mi piace

      • Noi siamo un poPolo permaloso,che toccati nel profondo saltano,non è forse vero che “la banda della magliana”è esistit ed era collisa con lo stato? Non è forse vero che “Gomorra ” rappresenta una realtà di cui non si parla, non è forse vero che “il capo dei capi” raffigura una parte di quello che è successo in Sicilia? E potrei continuare ancora.Certo per ovvi motivi vengono costruite storie su questi fatti a non sono stati veri? No l’italiano medio preferisce un medico in famiglia o la casa del mulino bianco dove tutto va bene,meglio anestetizzare il cervello e non pensare ai problemi seri.Ha ragione vittorio dopo la vittoria dell’Italia i problemi sono scomparsi

        Mi piace

    • Comunque per questo ho fatto l’esempio del calciatore: alcune cose sono anche vere, ma ormai si ripetono come un dogma, anche per riempire un discorso o far sembrare di dire qualcosa di autorevole ma in realtà si dicono tanto per.

      Ma se – sempre restando sul calciatore – è così un problema, perché li finanzi? 😛

      Mi piace

        • Esatto, anche quelle son cose vere, come il fatto che producano più energia dal solare rispetto a noi, dove riadattano le vecchie zone industriali facendone quartieri bellissimi mentre da noi stiamo da 30 anni a discutere di Bagnoli e altri casi…però non dobbiamo farlo diventare una sentenza che ci ripetiamo tra di noi per concludere ogni discorso o da usare come termine di paragone; altrimenti diventa una cosa fine a sé stessa, per questo ho parlato di luoghi comuni, frasi fatte e retoriche, cose, per l’appunto o prive di fondamento o con un fondo di verità ma che sono inutili nel senso di un discorso per come le usiamo.

          Cioè è un po’ come dire: la pizza come la fanno a Napoli non la fa nessuno. È vero (anche se nulla toglie che magari si incoccia in una pizzeria buonissima a Kuala Lumpur, così come nulla toglie che anche a Vergate sul Membro ci possano essere cose molto avanti come in Germania), però basta!

          Mi piace

  3. Garibaldi: quello che inventò la giubba rossa dei comunisti.
    Che. 1) pronome. 2) segno di alta moda per t shirt da 10 euro.
    A proposito di garibaldi mi viene in mente una barzelletta.
    Un nero è su una superstrada che chiede l’autostop. Passa una macchina decappottata a folle velocità che per poco sbandava andandogli addosso. Il nero gli grida “GARIBALDI!!!!!!” E quello dell’auto stupito fa tra se “toh guarda sto negro…. Mi dice garibaldi!”
    Qualche attimo dopo passa il nero su di uno scooter assieme ad un ragazzo e trova l’uomo della macchina decappottata schiantato contro un albero, con l’auto ribaltata con le ruote all’aria, ma per fortuna lui è incolume. Al che il nero si ferma e gli fa:”Garibaldi garibaldi, te l’avevo detto che garibaldavi!”

    Mi piace

  4. Pingback: Nuovissimo dizionario di luoghi comuni, frasi fatte e retorica (K-Z) | Shock Anafilattico

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.