Di bachi e altri misfatti

Cassandra,
da oggi ti chiamo così, perché dicesti di averlo previsto perché te l’aspettavi ma io non ci credevo.

Debbo ora dire che mi sento diverso. Potrò sembrare ipocrita dopo così poco tempo ma è così che va.

Sarà che forse mi ricorda te, ma non ne son certo. Magari è pareidolìa. Hai presente? Come quando guardi un drago e ci vedi una nuvola. O forse era il contrario. Io comunque vedo questa farfalla e trovo che somigli alle nubi delle tue preoccupazioni e al sereno del tuo sorriso. Ma forse mi inganno, è tutto un delirio meteorologico, molto meteoropatico e poco logico.

Che poi io non l’ho manco capita ‘sta cosa delle farfalle, quelle nello stomaco intendo. Qualcuno le ha mai ingoiate e sa come ci si sente dopo? Io in ogni caso non le percepisco, sono ancora dei bachi, bachi da seta, mi stanno chiudendo l’esofago filo dopo filo e temo di finirne strozzato.

Cassandra,
dimmi che non l’avevi previsto.

Annunci

8 Pensieri su &Idquo;Di bachi e altri misfatti

  1. Non ho provato neppure io lo svolazzamento delle farfalle nello stomaco. 😦
    Le uniche farfalle che mi svolazzano dentro sono quelle della pasta. 😳 E pure raramente perchè preferisco le penne o gli spaghetti. 🙄
    Ti lascio un lieve abbraccio … lieve perchè temo di rompere i bozzoli. 😆

    Mi piace

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...