A colpo sicuro

 
Non c’è che dire, quando scelgo di fare una cosa vado sempre a colpo sicuro.
 
Volevo cominciare a parlare della tesi al professore e fargli anche firmare una proroga dell’assegnazione , così qualche giorno fa gli avevo scritto una mail per chiedergli quando fosse stato disponibile.
Lui mi risponde: "Venga al ricevimento martedì 17 ore 13-14 oppure mercoledì 18 ore 13-14 così Le firmo la proroga".
Perfetto.
 
Solo che mi era venuto un piccolo dubbio: cosa dovevo portargli di preciso da firmare? Ero quasi sicuro che bastasse la ricevuta dell’assegnazione della tesi che m’aveva firmato, ma dato che a me capitano sempre delle sorprese per esserne certo volevo chiedere prima in segreteria.
 
Problema: il martedì mattina la segreteria è chiusa. Cosa si fa? Vado lo stesso dal professore (ripeto, ero certo che bastasse la ricevuta, ma non al 100% e non volevo far brutte figure)? Alla fine decido di andare il giorno dopo quando la segreteria sarebbe stata aperta e avrei potuto recarmici prima di passare dal professore; tanto che sarà mai, in fondo m’aveva dato la disponibilità anche per il giorno dopo.
 
Ovviamente stamattina pioggia e freddo polare (e anche qualche fiocco di neve) mi attendevano all’uscita dalla porta di casa.
Ovviamente-2 la segreteria mi ha confermato quanto già sapevo: bastava la ricevuta che era già in mio possesso. Perdita di tempo inutile.
Ovviamente-3 non avevo calcolato un altro imprevisto: che oggi il professore aveva degli esami e non ci sarebbe stato al ricevimento. Ho aspettato fino all’una (dato che in segreteria dovevo passare più presto, perchè alle 12 chiude)  per poi scoprire questo.
 
Al che poi ho pensato di andare nell’aula dove aveva l’esame, aspettare che staccasse per un pausa, agganciarlo al volo e fargli firmare la ricevuta, sennò avrei veramente buttato una mattinata. Per parlare poi andrò in un altro momento, a questo punto aspetto dopo l’esame che devo fare la settimana prossima.
 
A colpo sicuro, sempre.
 
 
 
A proposito di colpi, ne attendo uno.
 
Avete presente quando sapete di dover andare dal dentista per togliervi un dente che vi tortura? Spero di no, perchè non deve essere una cosa piacevole.
 
Ma comunque: uno quel momento lo teme perchè sa che gli farà molto male (anche perchè avete il dentista che opera senza anestesia), ma d’altra parte sa che è inevitabile.
 
Ecco, io attendo proprio un colpo su un dente che mi duole, che me lo stacchi via di forza.
 
Temo il momento, perchè penso che faccia male.
Però lo aspetto perchè penso sia l’unica soluzione.
 
Come si dice, via il dente via il dolore, no?
 

      Image Hosted by ImageShack.us

Anche se credo che il dolore rimarrà e anche per un bel pò.

 
Ah i miei denti stanno benissimo, fortunatamente. Era tutto un discorso figurato, se non si fosse capito.
 
Annunci

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...