Siamo noi figli del consumismo

 
La mia casella di posta piena di paranoia
propaga
nda astuta per noi figli del consumismo
le osservazioni scritte sulla messaggistica
i graffi sui cd non si leggono quasi mai
come i pensieri scarsi su un parco divertimenti
che non diverte proprio più a niente
ricordare è esercizio di crudele nervosismo
In quante vite ci re-impiegheremo
perchè siamo noi figli del consumismo
in ciclo ricicliamo
le nostre lingue
consumiamo persone, prodotti da banco…
Dovevo parlare alle strade della mia città
che hanno visto un cielo in trasferta
mentre raggi solari ci violentavano sadici
?
E se nemmeno spremo gli occhi per cavarci sale
allora strano, ripensiamo, quanto è inadatto
non ne saresti capace mormorava al dio cemento
ci lasciamo consumare da altre produzioni
siamo vittime delle confezioni sognate?
 
sognate, sognate, sognate, sognate,
 
guardate le confezioni che poi vi getteranno
non potrete riciclarvi scampoli del
l’ eros
iniziano la raccolta per differenziare consumismo,
in cerca di nuove lingue da assaggia-/ascolta-re
e di sangue colato da raffinate cerca-attrici.
 
Annunci

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...