2008

 
E’ successo nel 2008
Politica, Scienza, Sport, Gossip: una sintesi squallida dei fatti accaduti in questo squallido anno che se ne va.
15 gennaio Il Papa annulla la sua visita all’università di Roma La Sapienza.
Gli hanno spiegato che Chiesa e Sapienza sono due cose che non vanno mai assieme.
 
24 gennaio Crisi nel governo Prodi, a seguito dell’uscita di Mastella dalla maggioranza.
L’opposizione esulta, poi si preoccupa: "E mò Mastella ce lo ritroviamo di nuovo con noi?"
Forza Italia chiede subito le urne: "prima ci liberiamo delle ceneri di Prodi, meglio è", afferma Cicchitto.
 
7 febbraio Secondo il calendario cinese termina l’anno del maiale ed inizia quello della zoccola.
 
19 febbraio Fidel Castro lascia il suo posto di presidente.
L’incarico è andato a suo fratello Raul, dopo regolari elezioni democratiche che hanno visto la partecipazione di tutti gli aventi diritto al voto (cioè lui stesso e basta).
 
21 febbraio Proteste dei serbi a Belgrado dopo che il Kosovo ha dichiarato unilateralmente la sua indipendenza.
Lamentano l’inefficienza della Nato: "Ma non avevate sterminato i kosovari coi bombardamenti del ’99?".
 
28 marzo Non è successo un cazzo.
Ma se fosse successo sarebbe stato degno di nota.
 
13-14 aprile Elezioni per il rinnovo delle Camere.
La sinistra ridotta in polvere: "E ora temiamo Lapo Elkann" dichiara Bertinotti.
L’exploit della Lega preoccupa i parlamentari più anziani (cioè il 90% dei componenti del Parlamento): "Ma ora ci manderanno via le nostre badanti straniere?"
 
24 aprile Grande folla a San Giovanni Rotondo per l’esposizione della salma di Padre Pio. Tra i presenti, anche un Silvio Berlusconi visibilmente invidioso della plastica facciale del frate, migliore della sua.
 
20 maggio Preoccupazione per le manifestazioni di intolleranza contro i nomadi.
Minimizza la Lega, chi se ne frega dei Nomadi preferiamo i Pooh, affermano.
 
7 maggio Berlusconi presenta la sua squadra di Governo, ci sono 4 donne. Si occuperanno degli stacchetti pubblicitari prima di discutere le leggi.
 
27 giugno Sono di nuovo singol. Piombano subito su di me donne pronte ad approfittare della situazione.
Poi però suona la sveglia.
Nello stesso periodo, oltre a questo, mia nonna finisce all’ospedale e io vengo trombato ad un esame. Ma poteva andar peggio: poteva bloccarsi il telecomando della tv su amici di Maria de Filippi.
 
8 luglio Sabina Guzzanti a Piazza Navona polemizza riguardo i rapporti orali tra il Ministro Mara Carfagna e il Premier Silvio Berlusconi.
Furiosa la Carfagna: "la Guzzanti pensi ai cazzi suoi".
 
16 luglio L’emergenza rifiuti a Napoli è risolta.
L’immondizia è stata inviata nei Balcani ai destinatari della Missione Arcobaleno, che dal 1999 ancora aspettavano gli aiuti.
Di fronte alle perplessità dei profughi che si son visti recapitare monnezza, la risposta è stata "Eh è passato tutto questo tempo, sono andati un pò a male".
Soddisfatto il Papa che poi ne approfitta per lanciare ai poveri un duro monito: "non fatevi tentare dall’opulenza e dai beni materiali".
 
22 luglio Il Lodo Alfano, il famoso provvedimento blocca processi del premier, è legge.
Preoccupati gli avvocati di Berlusconi: "Di questo passo ci lascerà senza lavoro".
 
1° agosto Si verifica una eclissi solare. Il Sole risulterà totalmente oscurato in Siberia, Mongolia, parte della Cina e a Vigevano, dove si trovava a passare Giuliano Ferrara.
 
8 agosto Al via i giochi olimpici a Pechino.
Attimi di imbarazzo quando le delegazioni della nazionali che dovevano sfilare per la cerimonia inaugurale non sono finite nello stadio originale ma in uno stadio tarocco, made in China ovviamente. Anche il pubblico era finto, verniciato tra l’altro con colori tossici.
C’era anche il presidente Bush, non un pupazzo ma quello vero. Ma nessuno se ne è accorto della differenza.
 
18 agosto Il Dalai Lama accusa la Cina di aver sparato contro una folla inerme in Tibet.
Le autorità cinesi si sono giustificate dicendo che intendevano incentivare un aumento degli iscritti alle paraolimpiadi che partivano a settembre.
Soddisfazione espressa dal Papa.
 
4 settembre Un anno fa moriva Gigi Sabani, ma solo ora ci si è resi conto di ciò. Tutti pensavano stesso solo facendo l’imitazione di un morto.
 
10 settembre Al Cern di Ginevra viene attivato l’acceleratore che dovrà ricreare le condizioni presenti nei primi istanti di vita dell’universo, quando poche minuscole particelle si espandevano in un immenso vuoto. "Intendiamo ricreare le stesse condizioni presenti nella testa di Antonella Clerici", hanno detto gli scienziati.
 
16 settembre La Lehman Brothers dichiara bancarotta.
Visibilmente depresso e rammaricato è apparso l’ex presidente ed a.d. Richard Fuld, mentre trovava spazio anche nelle mutande per i milioni di dollari della sua buonuscita.
 
9 ottobre Parte il reality di Italia <1> (si raccomanda di leggere "italia uno" urlando) La Talpa. Smentite le voci della partecipazione di Mastella.
Sarebbe stato troppo facile scoprire la talpa.
 
29 ottobre Scontri a Piazza Navona tra studenti di destra e di sinistra.
Gli uni sostenevano che la migliore intepretazione nel film "Troppo belli" fosse quella di Costantino, gli altri quella di Daniele.
La polizia non interviene perché preferiva Alex l’ariete con Alberto Tomba.
 
30 ottobre Il decreto Gelmini ora è legge.
"Ci è voluto un pò per vararlo perchè la Gelmini ha impiegato più tempo del previsto a completare la X per firmare il decreto" ha dichiarato un portavoce del Governo.
 
4 novembre Obama viene eletto presidente. Veltroni esulta perchè almeno un PD ha vinto.
 
6 novembre Berlusconi dice che Obama è abbronzato.
Obama commenta: "Lui si è ristretto con l’umidità".
 
25 novembre Vladimir Luxuria trionfa all’isola dei famosi: l’evento è salutato come una grande vittoria dalla sinistra che paragona Luxuria ad Obama."Oh, non esagerate. Non ce l’ho mica così lungo." ha commentato il vincitore del reality.
 
26 novembre Al Qaeda minaccia New York per Natale.
Promettono di far girare da Neri Parenti "Natale a New York 2".
 
28 novembre Il Governo vara il piano per combattere la crisi economica: i costumi delle veline saranno più corti per risparmiare stoffa e per il ponte sullo stretto al posto dei piloni verranno impiegati i rialzi delle scarpe del premier.
Veltroni annuncia una dura opposizione: "Il piano anticrisi del Governo è inadeguato e ingiusto. Mia moglie le veline non me le lascia guardare".
 
3 dicembre Italia unica nazione europea in cui internet è in calo. Probabile che siano diminuiti i siti porno.
E 6 italiani su 10 usano male il computer.
4 italiani su 10 invece non sanno manco accenderlo.
 
14 dicembre Il presidente Bush in visita in Iraq afferma che gli Usa hanno bisogno di una mano per la lotta al terrorismo.
"Ti posso dare un piede" ha esclamato un giornalista iracheno, tirandogli una scarpa.
 
23 dicembre Il Papa dice no ai trans.
Solo bambini in età prepuberale, grazie.
 
 
 
 
E questo è quanto, di sicuro mancano tante cose ma la mia più che scarsa e scadente vena umoristica non ce la fa a coprire tutti gli avvenimenti.
 
Cosa buttare via di quest’anno?
Ci stavo pensando su quando poi mi son reso conto che quest’anno sono stato io ad essere buttato via.
 
Fortuna che almeno qua non è passato Berlusconi vestito da spazzino, sennò chissà che fine facevo.

La lotta armata al bar – Le luci della centrale elettrica

I cassonetti in fiamme fanno un odore strano
I nostri discorsi seri, di ieri, intercettati dai finanzieri
gli spacciatori tunisini affittano camere di alberghi vicini alle stazioni
Noi siamo egocentrici come i gatti, scappati dai condomini…

Facevi risorgere i binari morti e ricucivi i polsi a tutti
Facevi risorgere i binari morti per portarci al discount a fare acquisti

(e il problema, ripetete, è che sono stati asfaltati i prati e non i preti)
Guardando i muratori che camminano sui tetti fare ancora i nostri imbarazzanti progetti
con i pianeti che ci precipitano in cucina e ci disfano i letti 
I letti matrimoniali in cui dormiamo da soli come cani investiti
come i bambini mangiati dai democristiani.

Facevi risorgere i binari morti e ricucivi i polsi a tutti
Facevi risorgere i binari morti per portarci al discount a fare acquisti 

E andiamo far la spesa là
la lotta armata al bar
la lotta armata…al bar

Gli addetti alla fabbricazione del buon umore sono in cassa integrazione
le tue tanto attese mestruazioni e le rivoluzioni 
E gli interessamenti per le persone più fatiscenti che incontri mentri crollavano i poster 
E tu davi da bere a tutti i cani di piazza Verdi
con i tuoi pianti e gli esaurimenti le telefonate inconcludenti
e i nostri voti scarsi

Rifacciamo le tette ai nostri progetti scadenti
restaurando quei momenti quando ci lacrimavano addosso anche i soffitti
e tu correvi su chilometri di scontrini ma non mi raggiungevi…

E COSA RACCONTEREMO AI FIGLI CHE NON AVREMO DI QUESTI CAZZO DI ANNI ZERO? 

E le nostre giornate che sono state ristrutturate
e tutti gli altri libertini che sono stati biodegradati
e quando sono arrivati gli artificeri e ci hanno disinnescati 

E si fermavano i tram per deridermi
e si fermavano i tram per deridermi
e si fermavano i tram per deridermi
e si fermavano i tram per deridermi 

E i cassonetti in fiamme fanno un odore strano
e i nostri discorsi seri, di ieri, intercettati dai finanzieri
gli spacciatori tunisini affittano camere di alberghi vicini alle stazioni
Noi siamo egocentrici come i gatti, scappati dai condomini…

 

Caro Babbo Natale

 
Caro Babbo Natale,
se non chiedo troppo portami
 
1) un temperino per aguzzare l’ingegno,
 
2) i guanti di Gigi Buffon, per pararmi il sedere quando sono in difficoltà;
 
3) un paio di trampoli per essere sempre all’altezza di ogni situazione;
 
4) un buon sapone per lavarmi la coscienza;
 
5) un ammorbidente per non essere teso;
 
6) un corso di guida sicura per imparare l’auto controllo;
 
7) un paio di tappi per le orecchie, quando non mi va di ascoltare i miei pensieri;
 
8) un letto, per non dormire sugli allori;
 
9) un congelatore per raffreddarmi i bollenti spiriti;
 
10) una termocoperta per scaldarmi il cuore.
 
 
Se non ti riesce di portare questa roba mi accontenterei di un assegno in bianco.
 

Considerazioni

 
Pensieri random (non in ordine di importanza) 
 
  • Vorrei sapere chi cazzo ha chiesto ai gestori di Windows live di metter mano agli space e fare casino cambiando le pagine personali, e farne uscire una roba che sembra Facebook masticato e vomitato da uno studente del liceo che studia ancora il Turbo Pascal come linguaggio di programmazione.

 

  • Attendo con ansia che lunedì mattina il corriere mi porti l’edizione limitata di Evangelion 1.01 – You are (not) alone. Si, proprio quella che avevo bollato come operazione commerciale, le mie smanie da collezionista purtroppo hanno preso il sopravvento inducendomi a desiderarla. Dopo aver girato Napoli inutilmente, l’ho trovata e presa su internet.

 

  • Domani è ufficialmente inverno, se ancora conta qualcosa ricordare l’inizio delle stagioni (sapete, da quando non ci sono più le mezze stagioni…).
  • Temo un mio momento di debolezza che mi porti a scrivere – ma anche solo a pensare – una lista di progetti per il 2009.

 

  • Il mio progetto per il 2009 (ecco, ci son cascato) sarà quello di trovare e espiantare dal mio corpo la mia coscienza emotiva (…se fosse stata al fosforo sarebbe stata quella piantata tra l’aorta e l’intenzione…questa qui invece non so dove sia).

 

  • Sto forse rientrando, musicalmente parlando, nel mio periodo punk. Stamattina mi son svegliato e mi son messo ad ascoltare gli Anti Flag. Canzone preferita: No future (allegria…).

 

  • Sono curioso di vedere quale porcata di riforma della giustizia ci propinerà il Governo. Col beneplacito del piddì ovviamente, che se già prima non sembrava una opposizione così dura, ora dopo la bufera che li sta travolgendo saranno così morbidi che si taglieranno con un grissino…In questi giorni credo di aver avvistato Berlusconi travestito da Nelson che pigliava in giro quelli del PD, per la serie “Avete visto? Capita anche a voi!”

 

Image Hosted by ImageShack.us

 

 

  • Ho deciso che durante le feste mi riempirò di cioccolata fino a stare male.

 

  • Mi ritengo formalmente depresso (così ho una ragione in più per la cioccolata).
 
 
 
 

Urban Jungle

 
Documentari istruttivi sulle tendenze urbane
 
Il metallaro
 
 
Il punk
 
Il dark
 
L’emo
 
L’indie
 
Il rapper
 
Il discotecaro

 
 

Regali natalizi

 
Si si lo sappiamo c’è crisi, c’è grossa crisi come diceva Guzzanti portando la parola di Quelo, c’è crisi dappertutto come canta Bugo, quindi questo sarà un Natale all’insegna del risparmio.
Ogni anno si sente dire questo, che sarà un Natale all’insegna del risparmio: o i tg non sanno che dire in questo periodo e riciclano sempre le stesse cose mostrando puntualmente la classica sciura milanese con una pelliccia addosso da mille euro che davanti ai panettoni dice “eh quest’anno per i pranzi si spende meno”, e il coatto romano trentenne davanti ad un negozio che dice “eh quest’anno pochi regali…solo ai genitori, i fratelli, la ragazza, gli amici, i colleghi di ufficio, i compagni di squadra di calcetto, il portinaio, il cognato del portinaio…”, oppure ogni anno andiamo sempre peggio.
 
Ma in ogni caso non si deve dire, non bisogna diffondere questo clima di pessimismo, l’avete sentito il nostro premier, no? Bisogna consumare, spendere, far volare l’ottimismo! come direbbe Tonino Guerra. Certo, se il premier ci firmasse qualche bell’assegno correremmo a spendere, ma non facciamo la solita figura che poi ci dicono che siamo comunisti arraffoni: uscite e andate a spendere, e se volete essere originali potete far regali come quelli presentati di seguito, statene certi che chi li riceverà si ricorderà di voi, lascerete il segno.
 
(o forse il segno lo avrete voi, dopo che il vostro regalo vi sarà tornato indietro scontrandosi con la vostra fronte)
 
 
Tutti gli oggetti presentati qui sono realmente esistenti ed in vendita, purtroppo.
 
 
  • TOILETTE
 La persona a cui volete fare il regalo è uno che ama leggere oppure dedicarsi alla settimana enigmistica in bagno? Fategli unire quindi l’utile al dilettevole, regalategli questa originalissima carta igienica con delle strisce a fumetti!

Image Hosted by ImageShack.us

 

 Si chiama Machigai Sagashi, una roba tipo “caccia all’errore”, bisogna infatti trovare le differenze nelle vignette.

C’è anche la versione col Sudoku!

Image Hosted by ImageShack.us
 

  • HI TECH

 Questo sinceramente non ho capito a cosa serva, ma è originale, no? E’ un orologio con delle barrette che fanno su e giù, si illuminano…bello, no?

Image Hosted by ImageShack.us 

 

  • La scrivania accumula polvere, residui di gomma da cancellare, forfora (bleah) che fanno impazzire il vostro collega d’ufficio maniaco della pulizia? No problem, c’è l’aspirapolvere da scrivania, che si collega alla porta usb!

Image Hosted by ImageShack.us 

 

Il prossimo passo: una mini colf polacca usb che fa le pulizie sulla scrivania!

  • SCACCIAPENSIERI

Dite la verità, siete quelli che quando trovano la carta da imballaggio con le bollicine si divertono a farla scoppiare? Ci rimanete male quando finisce il giochino? Nienta paura, con questo portachiavi potrete andare avanti all’infinito, fate scoppiare le bollicine…che poi si riformano!

Image Hosted by ImageShack.us

Roba da andarci al manicomio.

  • BAMBINI

 

Gli orsetti? Naa, oggi i bambini vogliono un bel triceratopo morbidoso nella loro cameretta!

Image Hosted by ImageShack.us
 

 

  • PER LEI

Non può mancare un regalo per far felice la vostra lei, ovviamente. 

 

Image Hosted by ImageShack.us 

Questo non ve lo descrivo. Sarà un porta i-pod da coscia? Ehm, no. Provate ad arrivarci, e soprattutto immaginate le potenzialità della musica, le vibrazioni che trasmette…

AVVERTENZA: Non regalatelo a fan sfegatate della musica metal, ne va della loro…ehm incolumità.