Merendine per tutti

(ANSA) – CHIANCIANO (SIENA), 27 LUG – Paolo Ferrero e’ stato eletto segretario di Prc con 142 si’ e 134 no. Su 281 votanti, ci sono stati un astenuto e 4 bianche. Durante lo spoglio, appena raggiunto il quorum, i sostenitori di Nichi Vendola hanno lasciato la sala mentre l’altra meta’ del comitato intonava ‘Bandiera rossa’. Lo stesso Vendola aveva lasciato il congresso appena cominciata la chiama. ‘Io sono per una gestione unitaria e nella segreteria ci saranno esponenti di tutte le mozioni’, ha annunciato Ferrero.
 
 
E così coloro che si fan portatori (o almeno si presume che siano tali) dell’ideologia per la costruzione dell’uomo nuovo, hanno paura dell’uomo nuovo.
 
O forse – consentitemi battute da osteria – ritenevano che Vendola non fosse abbastanza uomo per loro.
 
Buon Kinder Ferrero a tutti:
 
 

Image Hosted by ImageShack.us

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Merendine per tutti

  1. Vendola non è abbastanza uomo, bravo hai centrato il punto.
    E non certo per le tendenze omosessuali, ci mancherebbe altro.. Vendola è colui che portava avanti la tanto sputtanata politica dal basso, mai attuata. Colui che usciva dalle discriminazioni segnato in prima persona, trascinatore delle masse, colui che si dichiarava comunista convinto, pronto a battersi da solo o quasi in una regione quasi ai piedi di cristo. E te lo dico perchè ci vivo e perchè ho conosciuto il primo vendola, e il secondo vendola.
    Il secondo vendola è quello che ha abbracciato la poltrona con la fame di qualsiasi becero politico dei giorni nostri, rinnegando idee che fino al giorno prima aveva abbracciato con altrettanta convinzione. appena ne ha avuto l’opportunità , invece, si è AUTOPROCLAMATO segretario di una mozione: non di un partito, di una mozione! dava per scontato che vincesse… e vabè… pronta smentita per fortuna. i piatti pronti non son buoni, è risaputo.
    Ferrero non è uno stinco di santo.. ma perlomeno non ha innaugurato una campagna elettorale all’interno di un congresso a dir poco disgustosa. disgustosa.
    Vendola mi ha deluso come uomo. ti dici difensore di democrazia e eguaglianza di diritti per tutti, e privi di diritto di espressione le mozioni minoritarie al congresso. Paghi numerosi esponenti dell’alta e bassa borghesia per far fruttare tesseramenti fasulli.
    ma ci faccia il piacere.. si levi dalle balle che è meglio.

    Mi piace

  2. Ma sai cos’è che mi lascia perplesso: Ferrero viene dalla passata esperienza di governo, un’esperienza che – per tutta una serie di motivi – non è stata certo esaltante.
    Ripartire da lui è come ripartire da dove si è falliti, secondo me: è avallare ciò che c’è stato ed è stato (o non è stato) fatto.
    Questa situazione l’ho vista – da osservatore esterno, perchè non sono di Rc – come una contrapposizione tra vecchio e nuovo: e, sbaglierò, ma Ferrero mi sa di vecchio, poi verrò smentito dai fatti im futuro, magari.

    Mi piace

  3. Ferrero nemmeno per me è sintomo di rinnovamento dei vertici, e sinceramente all’inizio ero più propensa a votare la
    mozione dei cento circoli. ma uno poi deve farsi anche i conti, e le ultime tre mozioni purtroppo non avevano un gran potenziale.
    Quindi ho dovuto in questo senso usare una sorta di voto utile.
    perchè non era proprio pensabile nè augurabile che vendola raggiungesse la segreteria del partito… anzi, di non so cosa, il partito sarebbe stato smantellato in favore di una coalizione. e molti lo avrebbero abbandonato, perchè non aventi diritto di rappresentanza al suo interno.
    Pensa che a Roma e Reggio si sono raddoppiati i tesseramenti, di gente votante a favore di vendola ma inconsapevole o addirittura inesistente. Tesseramenti ovviamente poi insabbiati. O a Trinitapoli (Fo) una tizia aveva ricevuto ordine ( e premio) di votare la mozione 2 , ,ma ha sbagliato nel firmarsi con il nominativo affidatole e hanno sgamato l’imbroglio: la sua risposta è stata che il medico le aveva "chiesto" un favore.  ma sono solo alcuni casi.
    Al congresso regionale , poi, il comitato di presidenza ( formato per tre quarti da pro vendoliani più un esponente della mozione dei cento circoli) ha deciso a priori che le mozioni avevano diritto di replica e parola in proporzione ai voti ricevuti: alle ultime tre spettava pressochè nulla. Grande dimostrazione di democrazia. vendola poi interviene due volte: ora , in teoria, un delegato dovrebbe tentare di convincere altri a votare la mozione che lui stesso promuove. Bene, vendola ha parlato di tutto e niente ( impronte ai rom, decreto sicurezza, legge bavaglio etc) in maniera molto vaga e senza praticamente arivare a nessun nocciolo di nessuna questione.. ora dico, ma secondo lui evidentemente siamo tutti giocondi. dovevi vederlo , e sentirlo, con quanta superficialità parlava alla gente, perchè era convintissimo di farcela. E ti assicuro che quattro mesi prima a bari in piazza del ferrarese invece, la gente lo acclamava perchè proponeva qualcosa di concreto e soprattutto era ascoltata da vendola.
    purtroppo in un congresso a mozioni si finisce per scegliere il male minore, sarebbe stato meglio un congresso a tesi.
    ora spero ferrero si circondi di gente giovane, varia e con spirito di iniziativa. e chi vivrà, vedrà.

    Mi piace

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...