Quel giorno un vaso cadde e si frantumò

Quel giorno un vaso cadde e si frantumò;
le regole, le convenzioni sociali,
tutto il marcio che ci avvolge
fece da trampolino per il salto.
 
Quel giorno un vaso cadde e si frantumò;
fu il punto da cui,
esecrabile,
la rabbia prese il sopravvento.
 
Quel giorno un vaso cadde e si frantumò;
accettare passivamente non andava bene,
il cuore, un gladio
che inferse una ferita al cervello.
 
Quel giorno un vaso cadde e si frantumò:
era la mia fiducia, la mia buona fede,
la mia ingenuità,
il mio stupido, piccolo mondo.
 
Annunci

Si accettano miagolii

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...